Stampa

Debutto più che positivo per il nostro pilota a Imola

renaultsport-file-20411-700-500-1Come preannunciato, questo fine settimana si è svolta la prima prova del campionato Clio Cup Italia a cui prende parte Marco Fiore.

La scelta di Marco di gareggiare in un campionato molto difficile e combattuto, sarà sicuramente vincente dal profilo della crescita.

Da subito il nostro pilota si è reso conto di essere al volante di una vera macchina da corsa in mezzo a tantissimi piloti di alto livello in un campionato riconosciuto per essere molto selettivo e difficile, dove nessuno si tira indietro nel corpo a corpo.

Un solo assaggio di pochi giri la scorsa settimana non è stato sufficiente a entrare nella mischia ma, con grande soddisfazione del team e dei compagni di squadra, Marco ha fatto enormi progressi durante tutto il weekend, migliorandosi ad ogni sessione fino a raggiungere, in gara 2, un meritato 10° posto, con rilievi cronometrici di tutto rispetto, conquistando così i primi 2 punti. Quindi debutto più che positivo, nonostante debba ancora abituarsi alla nuova vettura.

Quest’anno Essecorse schiera 4 vetture e il suo pilota di punta ha già conquistato la pole, una vittoria e un secondo posto nel corso di questo weekend (il bravissimo Cristian Ricciarini); che svolge anche il ruolo di tutor per gli altri tre, tra cui Marco.  Ambiente favoloso e rilassante.

Ora staremo a vedere cosa ci riserverà la gara di Misano, in programma il prossimo 7-8 maggio.

La Lotus Cup Italia ha festeggiato i suoi campioni

12027345_1085062894837930_7551904822940300499_o
 Atto conclusivo lo scorso sabato 21 novembre per la Flower Power Racing con la partecipazione alla cerimonia di premiazione, organizzata nella magnifica cornice di Villa Acquaroli a Carvico (BG), della stagione appena conclusasi.
Come già ampiamente riferito nelle precedenti newsletters, anche quest’anno abbiamo avuto un ruolo da protagonisti con ottimi risultati sul piano sportivo e sul piano comportamentale del pilota e del team Essecorse/Flower Power Racing. Il nostro pilota si è piazzato in 7° posizione finale che, un po’ stretta a causa di due battute a vuoto dovute a problemi meccanici. Il team invece si è classificato 3° rango finale, anche qui il risultato finale va un po’ stretto perché dovuto all’abbandono dopo due round delle altre vetture a causa di irreparabili danni subiti a Monza dalla vettura di Stabellini.
Torniamo ai festeggiamenti della stagione 2015; lo scorso 7 novembre avevamo già avuto modo di trovarci in terra romagnola con una ventina di amici e parenti del team Essecorse per una piacevolissima serata. Il patron di Essecorse, Stefano Secci ha riservato grandi e inaspettati festeggiamenti al nostro pilota Marco che ha ringraziato di cuore per la sorpresa.
La Lotus Cup Italia ha da parte sua organizzato una splendida serata in cui i primi 10 piloti e i primi 3 team sono stati premiati dall’organizzatore Stefano D’Aste. Molto divertenti e apprezzati sono stati anche gli awards a sorpresa per coloro che in un modo o nell’altro si sono distinti. Marco è stato premiato quale giovane emergente messosi in mostra durante il campionato. La Flower Power Racing per contro è stata premiata per le sue tempestive e divertenti “press releases”.
Ora è arrivato il momento di voltare pagina ma prima permetteteci di ringraziare nuovamente tutti i nostri grandi/piccoli sponsor che ci hanno aiutato a realizzare i nostri progetti. Sempre insieme a voi ci prepariamo a nuove sfide e nuovi scenari, dei quali avremo modo più avanti di informarvi dettagliatamente. Grandi sorprese ci attendono, la Flower Power Racing è pronta per nuove e appassionanti avventure. Contiamo di farlo, salvo imprevisti, ancora in stretta collaborazione con Essecorse, la cui collaborazione dura già dal primo anno con piena e reciproca soddisfazione.
Marco, come pilota, è maturato ed è completo, ciò è stato recepito anche dagli addetti ai lavori per cui, scuola permettendo, si prospetta per lui un 2016 entusiasmante.
11942090_1065795566764663_1130502124798832056_o

A Imola per l’atto conclusivo

11926441_1065288270148726_2797594181267467358_oQuesto weekend si conclude la Lotus Cup Italia 2015 e per noi della Flower Power Racing, sempre presenti dal primo giorno della prima edizione, sarà un vero piacere prendere parte anche all’atto conclusivo di un campionato che ha visto crescere di gara in gara il livello delle forze in campo. Un campionato ricco di colpi di scena e non solo…

 

Lo scorso anno potevamo festeggiare il successo come squadra insieme a Essecorse e il titolo piloti conquistato da Giagua Lorenzini. Questa stagione le cose sono cambiate, l’Aggressive Team Italia si è aggiudicato il campionato a squadre (facciamo a loro le nostre congratulazioni) e il titolo piloti è una questione tra Nespoli e Guastamacchia che si risolverà sulle rive del Santerno domenica.

 

Marco Fiore, portacolori della Essecorse/Flower Power Racing a Imola non deve fare altro che portare a termine le sue due gare più avanti possibile e mantenere la posizione che occupa ora in classifica generale (5°), piazzamento che riteniamo di assoluto prestigio. Staremo a vedere, anche se siamo già soddisfatti delle prestazioni ottenute durante la stagione.

Non si esclude la possibilità di pioggia, un fattore decisamente positivo per lo spettacolo, ma che comporta molte più difficoltà per i piloti.

 

Non è ancora il momento di fare bilanci definitivi; a questo penseremo dopo Imola.

 

Altri punti preziosi al Mugello

 

Ph Roberto PiccininiLo scorso weekend abbiamo centrato i nostri obiettivi: siamo risaliti al 5° posto della classifica generale e recuperato così il mezzo passo falso di Misano.

A dire il vero durante la due qualifiche del sabato non siamo stati molto brillanti, nonostante la vettura sia stata rimessa in condizioni di esprimersi al meglio. Evidentemente ci è mancato qualcosa e quindi abbiamo dovuto accontentarci di un modesto undicesimo e dodicesimo tempo mentre i più veloci facevano segnare tempi per noi inavvicinabili.

Ma come spesso succede, in gara le cose possono andare diversamente.

Infatti, in gara 1 di domenica mattina, come già successo in più occasioni,  il nostro Marco è stato autore di  una partenza perfetta che gli ha permesso di recuperare subito 4 posizioni . La gara è proseguita con grandi confronti e sorpassi sia per le posizioni di testa che nelle posizioni di centro classifica. Dopo alcuni giri però Marco riusciva a mettere una decina di secondi di margine tra se e gli inseguitori e concludeva in ottava posizione (7° ai fini della classifica per la neutralizzazione di un equipaggio fuori classifica) che per noi è comunque un buon risultato. Gara 1 è stata vinta dal bravissimo pilota toscano Dario Orsini, proveniente dalle formule minori, davanti a Pasotti e al ticinese leader in classifica Franco Nespoli.

Nella seconda gara ancora una volta partivamo dalla sesta fila, ma questa volta la partenza non è stata per nulla positiva tant’è che in un attimo ci siamo ritrovati nelle posizioni di coda. Dopo un paio di giri però iniziava la rimonta con entusiasmanti sorpassi ed interessanti confronti con Marco che,  ad uno ad uno superava diversi concorrenti. Dopo aver fatto registrare il proprio giro più veloce del weekend a due tornate dalla bandiera a scacchi, il nostro pilota è riuscito nell’ultimo sorpasso ai danni di Fumagalli nel giro finale.

E così siamo tornati a casa con un buon incremento di punti, abbiamo recuperato il 5° posto in classifica generale e, seppur manchi ancora un appuntamento, possiamo già sin d’ora ritenerci molto soddisfatti su quanto espresso quest’anno. Un grande riconoscimento va anche al team Essecorse per aver rimesso la vettura in condizioni perfette e per aver spinto Marco dal muretto box a crederci.

Video Highlights

Appuntamento alla prossima gara sulle rive del Santerno.

E dopo Monza, Misano!

Ph Roberto PiccininiNon ancora sbolliti gli echi del caldo weekend monzese, già si ritorna in pista questo fine settimana per il 4° round della LOTUS CUP ITA 2015 presso il circuito di Misano dedicato all’indimenticabile Marco Simoncelli.

Noi saremo ancora una volta pronti e determinati a portare a termine le nostre gare in una posizione di rilievo e a conservare una posizione nella parte alta della classifica, forti finora di una regolarità e affidabilità senza eguali. Purtroppo non saranno presenti i nostri  compagni del team Essecorse, Gianluca Geminiani e Davide Stabellini; quest’ultimo vittima incolpevole di un brutto incidente causato dalla troppa foga di altri due piloti durante l’ultimo giro di gara 1 a Monza.

Per Marco sarà la prima volta e su questo difficile circuito ma siamo sicuri che saprà ben figurare, così come ha saputo fare nel corso delle sei gare fin qui disputate. Il programma è su due giorni con due turni di prove libere e prove ufficiali al sabato e due gare la domenica. Potete assistere alle gare in live streaming sul sito www.gruppoperonirace.it

Come al solito, appuntamento a dopo la gara per risultati e commenti.

 

Report Round 3 Monza

11247805_1032652133412340_8206429631608867374_nE’ stato un weekend a dir poco rovente, non solo per i quasi 40° gradi sull’asfalto ma anche per l’immancabile combattività e vari colpi di scena (nel bene e nel male) che contraddistinguono oramai da tempo questo campionato.

Qualifiche: Marco è stato ancora una volta bravo a portare a termine le qualifiche del sabato in una buona posizione per quanto riguarda la griglia di gara 1 con l’ottavo tempo ma ancora meglio ha saputo fare nella seconda sessione di prove ufficiale per determinare la griglia di partenza di gara 2. Marco ha infatti fatto registrare un ottimo quinto tempo a conferma della sua raggiunta competitività.

 

Gara 1: domenica mattina è stata molto positiva per noi per quanto concerne risultati e tempi sul giro;  partito dalla quarta fila è risalito ben presto fino alla sesta posizione finale, ma quello che più conta sempre a ridosso dei primi che non si sono risparmiati  toccate e sportellate fino all’ultimo giro dove l’ennesima entrata al limite ha innescato un bruttissimo incidente con il nostro compagno di squadra centrato in pieno da un avversario e conseguente ricovero in ospedale, per i commissari è stato un semplice incidente di gara A nostro modo di vedere siamo andati un po’ oltre e a rimetterci è stato un incompevole Stabellini che in quel momento viaggiava appaiato a Marco. Esposta quindi bandiera rossa è stata considerata la classifica al giro precedente.  Ad aggiudicarsi gara 1 è stato Franco Nespoli centrando così il 3° successo dell’anno. Complimenti al bravissimo Franco che sicuramente sta dimostrando di meritarsi questo campionato.

 

Gara 2: Marco è partito dalla 3° fila con davanti a sé casella vuota per l’assenza del povero Davide Stabellini. La gara seppur combattuta ed avvincente si è svolta senza particolari colpi di scena. Marco ha mantenuto un buon ritmo consolidando la sua quinta posizione ma non era particolarmente soddisfatto della stabilità della sua vettura a cui è andato ad aggiungersi, ne giri conclusivi, la rottura dell’ABS ma, stringendo i denti, è riuscito a portare la vettura al traguardo in una buona sesta posizione. Ancora una volta sono arrivate delle conferme positive e, ai fini della classifica generale abbiamo conservato un posto nei vertici con il quarto rango, a pari punti con il simpatico e cordiale Enzo Sauto. Ad aggiudicarsi la gara è stato Lorenzo Pegoraro davanti a Franco Nespoli.

 

Il prossimo appuntamento è già fra due settimane a Misano.

Podio e ottimi risultati ad Adria per Marco Fiore!

10645022_1002277939783093_1422432504495218635_n

GARA 1 – La prima sfida ad Adria della Lotus Cup Italia 2015 ha preso il via di prima mattina già sotto un caldissimo sole, regalando emozioni sin dai primi metri. Dalla pole position non scattava benissimo Nespoli (richiamato poi dai Commissari Sportivi per posizionamento non corretto sulla griglia), che doveva subito difendersi da Pisani, Guastamacchia e Stabellini, quest’ultimo penalizzato poco dopo dalla Direzione Gara con un Drive-Through per partenza anticipata che comprometteva irrimediabilmente la sua gara relegandolo a fondo gruppo. Nel mentre si accendeva la lotta tra Sauto, Crosa e Manassero, coì come tra Fiore e Grisi poco più indietro. Pisani teneva bene il ritmo nelle prime fasi non riuscendo però ad attaccare lo svizzero Nespoli, mentre Guastamacchia perdeva leggermente terreno. Crosa riusciva ad avere la meglio nei confronti di Sauto, poco dopo imitato da Manassero, autore di un ottimo sorpasso che sorprendeva il pilota della nera Elise. Grisi recuperava su Fiore ma a metà gara, per una perdita di efficenza ai freni, era costretto a rallentare il passo. A poche tornate dalla bandiera a scacchi Manassero riusciva a sopravanzare Crosa, portandosi minaccioso alle spalle di Guastamacchia mentre Sauto rischiava grosso nel corso di un doppiaggio, finendo con la vettura completamente sull’erba in piena velocità, manovra che favoriva l’ottimo Fiore che saliva così in sesta piazza. Sotto la bandiera a scacchi transitava così per primo Nespoli (Aggressive Team Italia) davanti a Pisani (Siliprandi Racing) e Guastamacchia (anche lui con i colori dell’Aggressive Team Italia). Alle loro spalle Manassero, protagonista di una bella rimonta, Crosa, Fiore, Sauto, Grisi, Stabellini, Utzieri, Geminiani ed Enrico Ferraresi.

GARA 2 – Non si può certo dire che la seconda gara di Adria della Lotus Cup Italia 2015 sia stata avara di emozioni! Dopo 25 minuti di fuoco è stato Alberto Crosa a trionfare davanti a Mauro Guastamacchia e Marco Fiore, tutti autori di una gara straordinaria e, soprattutto, priva di errori. Al semaforo verde era proprio Crosa a scattare meglio di tutti mentre alle sue spalle c’era il primo colpo di scena, con Sauto che toccava Guastamacchia spedendolo in testacoda, costringendo il portacolori dell’Aggressive Team Italia a ripartire dal fondo.
Con Guastamacchia che risaliva furiosamente posizioni su posizioni, a metà gara si accendeva la lotta tra Stabellini e Manassero, battaglia che culminava con una toccata e relativo testacoda di entrambi; Manassero, nel giro successivo, commetteva un errore che gli faceva definitivamente perdere contatto con i primi. Di tutto questo ne approfittavano Guastamacchia, Fiore e Grisi, che risalivano rispettivamente al secondo, terzo e quinto posto mantenendoli sino alla bandiera a scacchi. Era quindi Crosa a tagliare per primo il traguardo seguito a pochi centesimi da Guastamacchia, che ha provato fino all’ultimo l’attacco senza esito, e un bravissimo Marco Fiore, con l’elvetico (il più giovane della Lotus Cup) al suo primo podio.

Prossimo appuntamento per la Lotus Cup Italia sul velocissimo circuito di Monza, nel week end del 4-5 Luglio.

Gallery